Get Adobe Flash player
FaceBook  Twitter  

Il Maestro Daniele Quaggiotto       

quaggiottosingolo 1 20170707 1710181051

Sono nato a Padova il 29 settembre 1960. Mio padre era un albergatore e quindi ho sempre vissuto in un albergo, prima a Pesaro fino all’età di 6 anni e poi a Folgaria in provincia di Trento. Lì ho frequentato le scuole elementari (dalla 2a e le scuole medie) e iniziato gli studi di pianoforte a Rovereto. Trasferitomi a Padova ho studiato pianoforte al Conservatorio B. Marcello di Venezia. Ho preso il diploma di 5° anno e continuato gli studi sino a quasi l’ottavo ma poi ho smesso per iniziare a dedicarmi ad una attività professionale.

Ho giocato a Rugby con il Petrarca e lì, al centro Giovanile Antonianum, ho conosciuto il coro Tre Pini al quale mi sono unito come tenore primo nel 1982. In questi 35 anni ho potuto apprezzare i lavori di Gianni Malatesta, le sue armonizzazioni  innovative e le sue geniali composizioni. Ho anche potuto assorbire la sensibilità di Gianni per l’intonazione corale e l’interpretazione che, pur restando un fatto personale, sono  sempre in me presenti e fonte di ispirazione.

quaggiottomalatesta 1 20170707 1189711662

Negli ultimi 4 anni ho anche diretto  il coro della Croce Verde di Padova  per sostituire il Maestro  Pengo essendo  il Coro Tre Pini testimonial  della Croce Verde.

La mia passione per la musica Malatestiana mi ha portato numerose volte ad incrociare sia in concerti che in tournée il coro Monte Venda con il quale ho poi iniziato a cantare stabilmente dal 2015.

In alcune occasioni ho diretto sia il  Coro Tre Pini che il Coro Monte Venda ed è stato proprio in queste occasioni che ho sentito di poter esprimere la mia musicalità in maniera più importante.

Il mio impegno nell’aiutare il Maestro Riccardo Magarotto in alcuni momenti ha trovato poi la naturale continuazione quando lo stesso, per motivi professionali, ha dovuto abbandonare la direzione del Coro Monte Venda.

Ho quindi abbandonato definitivamente la mia lunga storia col coro Tre Pini per dedicarmi solamente alla conduzione del Coro Monte Venda, mantenendo però i contatti e chiedendo sempre consiglio al Maestro Gianni Malatesta.

In prospettiva cè la volontà di portare avanti la scuola di Malatesta, offrendo al pubblico i suoi brani, specialmente quelli che non sono mai stati eseguiti in pubblico e che attendono di essere giustamente apprezzati per la loro bellezza  e  modernità,  pur restando nel solco della più tipica tradizione popolare della coralità  italiana.

                                                  

                            

Tanti auguri Daniele da tutti i tuoi coristi !!


    

 

 

 

 

 

 

GALLERY